La pagina bianca: Intro

Aggiornamento: apr 15

di Marta Giacobbe

Le nuove proposte editoriali sono sempre un mistero. Un autore sconosciuto crea una sensazione di disagio ed eccitazione nei lettori. La stessa forza di volontà che occorre per decidere di pubblicare un nuovo lavoro si scontra, spesso, con il nodo in gola dell’attesa di una risposta positiva da parte del target di riferimento. Il testo di oggi, Intro, della giovane autrice napoletana Marta Giacobbe, si propone come una scommessa che, a distanza di qualche anno dalla sua prima apparizione in libreria, sembra essere stata vinta. Alla base di quella che appare come una semplice storia d’amore mal corrisposta e finita in modo piuttosto brutto, si cela un viaggio fisico e metaforico alla scoperta di sé stessi. Un treno, una meta sconosciuta e un lavoro sulla propria persona che porta il lettore a vivere le emozioni di Lia, la giovane protagonista, come spettatore invisibile della sua storia. Il linguaggio forte e quasi solenne di alcune parti ben si sposa con la scelta del narratore in prima persona, trascinando pagina dopo pagina il pubblico in quel fiume di ricordi e aspettativa che affollano la mente e il cuore della giovane. Introspettivo, come appunto afferma il titolo, e quasi onirico, Intro è la metafora di un cambiamento e di una crescita personale che, per avere effetto, deve ripercorrere i propri errori, affrontare il proprio passato e imbattersi in un’esperienza, seppur temporanea, che possa aiutare ad accendere la miccia della scossa e della rinascita emotiva personale.

Se non lo conoscete o non avete ancora avuto modo di leggerlo, ve lo consigliamo come testo che possa infondere anche in voi quel coraggio che, magari, non riuscite a trovare per affrontare la vita con una nuova prospettiva.


Titolo: Intro

Autore: Marta Giacobbe

Editore: Apollo Edizioni

Collana: Happy Writers

Anno di pubblicazione: 2017

N. di pagine: 174


L'autrice:

Marta Giacobbe, classe 1987, è una delle giovani proposte letterarie a cui la feconda città di Napoli ha dato i natali. Il cambiamento di vita dovuto al trasferimento in giovane età in provincia di Benevento, in un piccolo paese di montagna, ha generato in lei un amore per la natura e per le cose semplici che traspare anche nella sua produzione. Attualmente vive in provincia di Bergamo col suo compagno e la loro bimba. Laureata in Scienze del Servizio Sociale presso la facoltà di Lettere e Filosofia Federico II di Napoli, quando parla di sé ama definirsi introversa, riflessiva e con una spiccata passione per il riciclo creativo. Sebbene il suo esordio nel mondo editoriale risalga a pochi anni fa, è impegnata nella gestione di un blog (Il rifugio dei pensieri) e di una pagina social, ParoleInArte, in cui dà spazio a colleghi esordienti e agli amanti della letteratura a tutto tondo.


Le altre pubblicazioni:

  • Mamma, raccontami tu: scritto per beneficenza in collaborazione con altre autrici a sostegno della fondazione Dottor Sorriso Onlus.

28 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti